Crea sito

Ninjutsu – Arti Marziali classiche giapponesi a Padova

Le regole

Le regole

Ago 30, 2014

(Guida per la partecipazione alla Bujinkan)

Prima di tutto, tutti coloro i quali accettano il seguente accordo della Bujinkan Dojo e decidono di aderirvi consapevolmente saranno ben accetti. Non saranno ammessi coloro i quali non vi aderiranno.

In base a quanto scritto,

  1. Saranno ammessi esclusivamente coloro i quali avranno letto meticolosamente il presente accordo della Bujinkan Dojo e che vi aderiranno.
  2. Solo coloro i quali sapranno dimostrare una coerenza determinata nel vero e perseverante autocontrollo saranno ammessi.
  3. È richiesto un certificato medico. Nello specifico, non saranno ammesse persone con problemi psichiatrici, tossicodipendenti né persone mentalmente instabili. La richiesta del certificato medico coinvolge particolarmente, ad esempio, persone con malattie che mettono a rischio il cammino delle arti marziali, o con problemi di personalità, anomalie di costituzione fisica ecc. che la persona stessa non può controllare.
  4. Non saranno ammesse persone con la fedina penale sporca. Inoltre, non saranno ammessi delinquenti, criminali e tutti coloro che agiscono contro la legge vigente in Giappone.
  5. Non saranno ammessi coloro che non rispettano le regole della Bujinkan, né coloro che, sia come studenti sia come membri della società, commettono atti disdicevoli. Ad esempio, in passato è accaduto più volte che alcune persone venissero in Giappone, a bussare alle porte della Bujinkan, pur essendo alcolizzati, attaccabrighe e con problemi mentali; altri che, con i loro comportamenti criminali, pensavano a loro stessi e non alle difficoltà che causavano agli altri; altri ancora che inseguivano scopi malvagi e commettevano atti contrari alla tradizione di rettitudine della Bujinkan. Persone di questo genere saranno ad espulsione.
  6. In riferimento ad ogni tipo di incidenti durante gli allenamenti, sia all’interno del Dojo sia in altri luoghi, saranno ammessi solo coloro che eviteranno di causare problemi alla Bujinkan. La questione è molto importante. Gli incidenti sono inseparabili dal percorso delle arti marziali e coloro che non sono in grado di risolversela da soli, non saranno assolutamente ammessi. Ripetiamo per chiarezza che la Bujinkan Dojo non si assumerà alcuna responsabilità per gli incidenti che accadano nel corso degli allenamenti, in qualunque luogo accadano.
  7. Coloro che entrano a far parte della Bujinkan devono avere la tessera di affiliazione, la quale viene rilasciata ogni anno. Questo per preservare l’onore dei membri della Bujinkan e per dimostrare che, come con la nobiltà e la pace del cuore marziale, i guerrieri dell’amicizia custodiscono la grande via della Bujinkan Dojo attraverso il radunarsi di compagni che hanno un cuore da artisti marziali.
  8. La tradizione della Bujinkan mostra l’universalità della natura e la vita della razza umana, ed è il cammino di ricerca delle arti marziali che illumina il mistero naturale che esiste al loro interno.

Siate consapevoli che il segreto del Taijutsu è il fondamento della pace.

Se studiate con questo a mente, siete in grado di camminare lungo il sentiero del cuore immutabile.

 

IL CODICE DEL DOJO

  1. Siate sempre consapevoli che la perseveranza non vale solo per brevi periodi.
  2. Siate consapevoli che il sentiero dell’uomo è la giustizia.
  3. Dimenticate i sentimenti dell’avidità, dell’agiatezza e della discriminazione (fiducia).
  4. Considerate il dolore e la pena come leggi naturali, e semplicemente traete vantaggio dall’illuminazione del cuore immutabile.
  5. Con cuore risoluto, non deviate dal sentiero della lealtà e della pietà filiale, e ambite profondamente alla via letteraria e marziale.

La regola del Dojo consiste nel rispettare le cinque leggi di cui sopra.

Firmato

Meiji 23 Primo giorno di primaera Toda Shinryuken Masamitsu Showa 33 Un giorno fortunato in Marzo Takamatsu Toshitsugu Uou.

Tramandati attraverso Hatsumi Masaaki Byakuryuu.

468 ad